CHE COSA SIGNIFICA MULTIPLE CHEMICAL SENSITIVITY (MSC)

Quando una persona è affetta da MCS e viene esposta a sostanze chimiche, si presentano immediatamente una serie di sintomi come per esempio irritazioni delle vie respiratorie, tachicardia, cefalea, confusione mentale, vertigini, nausea, stanchezza estrema o dolori.

Questi sintomi migliorano solo nel momento in cui si interrompe il contatto con queste sostanze. I sintomi possono durare qualche giorno o addirittura settimane.

Multiple Chemical Sensitivity (MCS) è una malattia cronica acquisita e non psichica, che si manifesta con una sintomatologia multisistemica come reazione ad un carico minimo di sostanze chimiche, p.e. sostanze chimiche derivanti da prodotti di uso quotidiano,ma superflue come profumi, sistemi di ventilazione per migliorare l'aria o ammorbidenti per la biancheria.

Sintomi cronici che si acutizzano durante una crisi acuta sono stanchezza, disturbi della respirazione, digestione, circolazione, problemi cutanei e di natura neurologica.

MCS è una malattia con quattro gradi di gravità. Perciò non tutte le persone affette soffrono dello stesso livello di impedimento ed isolamento. E' importante non confondere la MSC con le allergie.


Come si avverte che si sta avviando una MCS?


Il sintomo più frequente è che una sostanza chimica, che prima non si notava, diviene intollerabile. Improvvisamente non si sopportano più numerose sostanze chimiche a cui prima non si faceva caso, come per esempio detergenti, profumi, fumo di tabacco, gas di scarico ecc.

Anche l'alcool non si sopporta più, prodotti del latte o glutine. A volte si sviluppano molteplici intolleranze a sostanze alimentari e farmaci.


Come viene diagnosticata una MCS?


Esiste una diagnosi oggettiva che si basa sulla sintomatologia. Non esistono test per diagnosticare una MCS e prima devono essere escluse altre malattie. Per una diagnosi i medici utilizzano il questionario QEESI. Se una persona è affetta da MCS e viene esposta a determinate sostanze chimiche si instaurano immancabilmente una serie di sintomi come per esempio dispnea, irritazione delle vie respiratorie, tachicardia, cefalea, confusione mentale, vertigini, nausea, diarrea, stanchezza estrema e/o dolori. Questi sintomi non migliorano finché non ci si allontana dalla sostanza chimica che li ha causati. I sintomi possono durare giorni o settimane.


Come si cura la MCS?


Siccome l'eziopatogenesi di questa sindrome è ancora ignota non si può curare definitivamente la MCS. Comunque esistono molti metodi terapeutici che possono aiutare a migliorare la salute (sauna, alimentazione controllata, omeopatia ecc.) ed è molto importante trovare un medico specializzato nel campo della MCS.


Oltre al trattamento è molto importante controllare l'ambiente. Un controllo dell'ambiente circostante significa evitare sostanze chimiche ed alimentari che possono causare una reazione, come anche ambienti umidi e quelli che possono causare irritazioni (fumo e gas tossici).

Cosi si rende necessario sostituire tutti i cosmetici, detersivi e detergenti con quelli ecologici senza sostanze aromatiche; alimentarsi con cibi naturali preparati con stoviglie non tossiche; filtrare l'acqua da bere come anche l'acqua per cucinare e per fare la doccia; portare in ambienti con alta concentrazione di sostanze tossiche utilizzando una maschera con filtro a carbone attivo; procurarsi un filtro d'aria; indossare abiti di tessuti e colori naturali derivanti da piante; evitare o ridurre campi elettromagnetici ed allontanare fondamentalmente tutte le cose che ci risultano intollerabili (mobili, abiti, cosmetici ecc.). Qualche volta è addirittura necessario cambiare il luogo dell'abitazione.

Un controllo ambientale non fa bene solo alle persone affette da MCS, ma anche a tutta la sua famiglia e va consigliata in molti paesi alle persone affette da asma ed allergie.

SENZA PROFUMO = ARIA MIGLIORE


Profumi, dopobarba ed altri cosmetici contengono spesso centinaia di sostanze chimiche utilizzate come sostanze aromatiche. Profumi possono contenere: acetone, cloruro di metile, toluolo, isobutanolo, ftalati, benzilcloruro, alcol e spesso centinaia di altre sostanze chimiche.


Molte di queste sostanze chimiche sono note nella medicina come sostanze in grado di provocare tumori, danni genetici, neurotossici ed immunologici, asma, allergie, dermatite da contatto, ipersensibilità a vita alle sostanze aromatiche e molti altri.


EVITARE SOSTANZE AROMATICHE IN PUBBLICO


Sede legale:
Biomed S.r.l. - Piazza Diaz, 2 - I-60123 Ancona (AN) - ITALY
P.IVA IT01359880422 - REA 126214 - Tel./Fax: +39.071.20 17 88
eMail: info@biomedsrl.com - PEC eMail: biomed@mypec.eu